lunedì 19 gennaio 2015

Come installare un tema child di WordPress

 Vuoi installare facilmente un tema child in wordpress?




I temi child di WordPress 3.0 sono stati sicuramente una rivoluzione per chi si occupa di realizzazione blog e siti con wordpress.
Per chi sta muovendo i primi passi nel mondo di wordpress e non sapesse cosa vuol dire "child theme" (tema figlio) molto semplicemente gli diremo che è un tema che eredita tutte le caratteristiche del “tema padre” (tema originale), tranne quelle che noi vogliamo personalizzare.

L’uso di un tema child in wp diventa fondamentale quando si vogliono personalizzare temi di terze parti, in quanto i "tema child" ci permettono di personalizzare un tema senza dover modificare il tema originale o tema padre.

Avendo studiato a lungo la sicurezza dei blog, mi permetto di sottolineare l'importanza di apportare immediatamente al nostro blog gli aggiornamenti disponibili, in quanto spesso ci eviteranno gravi problemi di sicurezza spesso difficilmente recuperabili se non con il ripristino di un precedente backup.
I tema child ci permettono di aggiornare il tema originario o padre senza perdere eventuali personalizzazioni, così da lasciare sempre il tutto intatto "come mamma l'ha fatto", in questo caso la mamma siamo noi.
A parte la confuzione tra le parole padre, madre e figlio andiamo al succo per creare un child theme in WP:
    Apriamo la cartella wp-content/themes della nostra installazione wordpress, creiamo una nuova cartella, assegnando un nome che per ragioni di riconoscimento e bene che sia il nome originario più  -child,
questo solo per ricordarci qual'è il tema padre o originario.
Inseriamo nella cartella creata un file di testo vuoto con il nome "style.css"  (obbligatoriamente questo nome)

Apriamo adesso il file style.css e copiamo al suo interno il seguente testo

/*
 Theme Name:   Twenty Fourteen Child
 Theme URI:    http://www.miosito.com/wp-content/theme/twentyfourteen-child/
 Description:  Twenty Fourteen Child Theme
 Author:       Leonardo
 Author URI:   http:///www.miosito.com
 Version:      1.0.0
 License:      GNU General Public License v2 or later
 License URI:  http://www.gnu.org/licenses/gpl-2.0.html
 Tags:         light, dark, two-columns, right-sidebar, responsive-layout, accessibility-ready
 Text Domain:  twentyfifteen-child
 Template:     twentyfourteen
*/

@import url("../twentyfourteen/style.css");

La maggior parte di questi attributi sono opzionali ad esclusione dell'ultimo, comunque  è buona norma compilare tutti i campi, perché renderà più facile riconoscere e ritrovare il nostro tema dal backend nell’interfaccia di gestione dei temi di wordpress.
Come accennato l'attributo più importante è " Template:" stando attenti al nome preciso del tema padre o riginario e facendo anche attenzione alle minuscole e maiuscolo per non  installare facimente un tema child in wordpressincorrere nell'avviso di wordpress  "Tema padre mancante. Installare il tema padre..."


Per dare un piccolo tocco di classe e dare una immagine al nostro template child è sufficiente copiare un file screenshot.png con dimensioni 300 x 250 pixel nella cartella del tema child.

Per finire, da "Gestione Temi" attivare il nostro nuovo tema child.


Semplice vero?

-----------------------------------
AGGIORNAMENTO 31 AGOSTO 2016

Hai un problema con la traduzione del tema child di wordpress?

Non riesci a fare una corretta localizzazione del Child thema di wordpress?

Ho il piacere di condividere con te un aggiornamento sui temi child, che penso sarà molto utile a chi avuto problemi con l' integrazione della lingua italiana che non viene riconosciuta con l'ausilio del Tema Child di WP.
La localizzazione del tema child prevede un piccolo accorgimento da inserire nel file functions.php

 <?php

/**
 * Setup My Child Theme's textdomain.
 *
 * Declare textdomain for this child theme nel file style.css per me è Text Domain:  "twentyfifteen-child"  ma per l'import della lingua va usato il nome del genitore cioè "twentyfifteen"
 * Translations can be filed in the /languages/ directory.
 */
add_action( 'after_setup_theme', 'my_child_theme_setup' );
function my_child_theme_setup() {
    load_child_theme_textdomain( 'twentyfifteen', get_stylesheet_directory() . '/languages' );
}
?>

Due fattori sono molto importanti  per una corretta configurazione della localizzazione del tema child di wordpress:
1) Prima di tutto il file .mo e .po devono essere tipo "it_IT.mo" e non es "language_it_IT.mo"
2) Bisogna stare attenti a scrive il nome del  Text Domain presente nel thema genitore e non quello del figlio altrimenti l'importazione della lingua nel tema Child di WP non funzionerà.

Articoli correlati